Trova un evento, una data, una location, il nome di un artista o di una compagnia

Nessun evento trovato!

Duo Bottasso & Simone Sims Longo – “IL CIELO DI PIETRA”

Mercoledì 15 settembre 2021 – Ore 21:00

Cinema Massimo
Via Giuseppe Verdi, 18, 10124 Torino TO

“Il Cielo di Pietra” è uno spettacolo musicale, visivo e sonoro creato con footage di sperimentazioni cinematografiche.

 
Nicolo’ Bottasso | violin, trumpet, live electronics
Simone Bottasso| diatonic accordion, flute, live electronics
Simone Sims Longo| electronics, live visual

EYE FILMmuseum | footage visuals
COSENUDE MEDIA PROJECTS | storyline
ALICE GALLOUIN | video animation
 

Il Cielo di Pietra è un’odissea tra due mondi: quello del silenzio, delle profondità, del buio, del dentro e quello pullulante, caotico, della superficie della Terra. Il viaggio ribaltato, spericolato e visionario, della nostra Euridice, strappata alle profondità per risalire e vedere luci e suoni diversi. Ma rimasta intrappolata sulla Terra. Ispirandoci al mito di Orfeo ed Euridice, ribaltato da Calvino nel suo suggestivo racconto, andremo alla ricerca della nostra protagonista, quell’eco del silenzio da cui tutto nasce, persa in superficie, in un mondo fitto, pieno e meraviglioso.
Il Cielo di Pietra è uno spettacolo audiovisual creato esclusivamente con footage d’archivio delle prime sperimentazioni in ambito cinematografico su commissione del festival svizzero Alpentoene 2019. I frammenti video, provenienti integralmente dall’archivio dell’Eye Film Institute di Amsterdam provengono dai lavori, tra gli altri, dei registi Segundo de Chomon, Georges Méliès, JC Mol, sperimentatori di inizio secolo scorso su colore, effetti speciali ed investigazione del dettaglio microscopico.
La musica dialoga con le immagini, i visuals si formano a partire dai suoni. Il risultato è un viaggio dove la narrazione si perde e si ritrova nella materia, nei video, in frammenti già visti e in melodie forse già udite.
Come tributo agli albori della storia del cinema – quando la musica veniva suonata dal vivo, irrompeva una voce fuori campo, le pellicole potevano saltare o prendere fuoco e diventare così protagoniste della scena – questa performance non è una sonorizzazione di un film ma i visuals diventano il quarto elemento che interagisce dal vivo con i musicisti. I tre artisti hanno composto le musiche e lo spettacolo enfatizzando l’approccio visionario e sperimentale dei registi di allora; i film sono ora processati con moderne tecniche digitali ed i musicisti giocano con la degradazione che il tempo ha operato sulle pellicole.

 

 

 
Fu in quel momento che scattò l’insidia: oltre l’orlo del cratere l’aria vibrò in modo continuo, anzi in un modo continuo che conteneva più modi discontinui di vibrare. Era un suono che s’alzava pieno, si smorzava, riprendeva volume, e in questo modularsi seguiva un disegno invisibile disteso nel tempo come una successione di pieni e vuoti. Altre vibrazioni vi si sovrapponevano, ed erano acute e ben staccate l’una dell’altra, ma stingevano in un alone ora dolce ora amaro, e contrapponendosi o accompagnando il corso del suono più profondo, imponevano come un cerchio o campo o dominio sonoro. Subito il mio impulso fu di sottrarmi a quel cerchio, di ritornare nella densità ovattata: e scivolai dentro il cratere. Ma Rdix, nello stesso istante, avevo preso la corsa su per i dirupi nella direzione da cui proveniva il suono, e prima che io potessi trattenerla, aveva superato l’orlo del cratere.”

Italo Calvino, COSMICOMICS

 

BIO

Il DUO BOTTASSO lavora principalmente nel campo della world music. Sempre alla ricerca di un compromesso tra le radici di musicisti folk ed il loro interesse per la musica contemporanea e improvvisata, fondono naturalmente virtuosismo ed eleganza grazie alla complicità di due fratelli legati dal desiderio di continuare ad evolvere la tradizione della loro terra d’origine.

SIMONE SIMS LONGO è da sempre interessato alla creazione e all’elaborazione del suono in ambito digitale, focalizzata sull’esplorazione timbrica con diverse tecniche: sintesi di modellazione fisica, granulazione del suono, sintesi FM, elaborazione del segnale e decostruzione digitale di suoni concreti. Nei suoi lavori utilizza spesso un’interazione multilivello di campioni sonori, indagando sui cambiamenti asincroni di texture poliritmica.

DUO BOTTASSO & SIMONE SIMS LONGO ha vinto nel 2019 il Premio Nazionale Città di Loano per la musica Tradizionale Italiana: <<Tutto è cominciato con un organetto diatonico e un violino, e con musiche da ballo delle valli occitane. Da allora, i fratelli Bottasso sono diventati grandi: hanno studiato, suonato con musicisti di tutto il mondo, imparato tradizioni nuove, esteso in profondità il suono dei loro strumenti con l’elettronica. Fino ad approdare a Biserta, insieme al sound designer Simone Sims Longo. Se è questa la musica folk di domani, non vediamo l’ora che sia domani>>.
Il trio si è esibitto al MACRO – Museo Arte Contemporanea (Roma), Torino Fringe Festival, Festival Ethnos (Napoli), Kalternpop Festival (Bolzano), Alpentoene (CH).

 

Eventi speciali